I-DESIGN: Palermo capitale del design

cover

Prosegue in diversi luoghi di Palermo I-DESIGN, la manifestazione curata da Daniela Brignone, in corso fino al 20 Novembre.
Giunta alla sua quinta edizione, si riconferma crocevia di artisti e rinomati designer. Un calendario ricco di eventi, manifestazioni, mostre, conferenze, installazioni, laboratori, ospitati in location esclusive come il Museo Riso, Villa Pottino, la Gam il Mercato San Lorenzo,  il Centro Commerciale Forum di Palermo, l’Orto Botanico, lo Store Porta D’Oro, l’Oratorio di San Lorenzo.
Un evento da non perdere che mira, attraverso la diffusione della cultura del design, a dare impulso allo sviluppo culturale ed economico territoriale. Un modo originale e innovativo rivolto ad un pubblico sempre più ampio che coinvolge l’intera città.

Yona Friedman

Da non perdere, venerdì 18 novembre, alle ore 17.30, l’Ordine degli Architetti della Provincia di Palermo con il presidente Franco Miceli, per il centenario della sua fondazione, darà vita ad un progetto con la presenza, a Palermo, di Yona Friedman (93 anni), il notissimo designer ungherese naturalizzato francese, che parteciperà al convegno dal titolo Yona Friedman Experience.

formafantasma-profile-low

Andrea Trimarchi e Simone Farresin

Mentre, sabato 19 novembre, alle ore 18, Presso Sala Lanza, Orto Botanico, si svolgerà la conferenza clou della manifestazione, con i noti designer Andrea Trimarchi e Simone Farresin, in arte Formafantasma, docenti presso la scuola di Eindhoven in Olanda, i cui lavori sono stati presentati in prestigiosi musei quali il Moma e il Victoria&AlbertMuseum.

I-Design è un progetto di sviluppo culturale ed economico creato per la città di Palermo, basato su una concezione strategica della cultura e del design come strumento fondamentale di riconversione urbana, di trasformazione della società e di sviluppo economico per la comunità.
I–Design mira alla valorizzazione del design industriale locale, nazionale ed internazionale, per la creazione di nuove occupazioni, formando soprattutto i giovani sulle modalità di fare impresa, aprendo alla riflessione sulla relazione tra situazione locale e globalizzazione.
L’evento, in particolare, tende allo sviluppo di Palermo come città del know how, partendo dalla valorizzazione dell’elemento culturale nel design, posto come valore attrattivo per la creazione di un immaginario collettivo, in un territorio che, in un’epoca di contrasti e disagi, deve cercare una nuova identità.
I–Design offre al contempo nuovi spunti creativi per essere sempre aggiornati sulle tendenze in atto in ogni settore del design”.
www.idesignpalermo.com

In copertina una  panoramica della mostra a villa Pottino dalla pagina Facebook I-DESIGN Palermo

Qui il programma completo

0 Commenti

Scrivi un Commento