Erbolife

1

“La salute è il primo dovere della vita”.

Oscar Wilde, L’importanza di chiamarsi Ernesto, 1895

 

CURARE E I MALI DI STAGIONE CON LA FITOTERAPIA, L’OMEOPATIA, L’AROMATERAPIA.

I così detti “mesi freddi” possono essere superati senza troppo affanno.  Un breve vademecum con qualche semplice consiglio. Perché prevenire è sempre meglio che curare.

Fitoterapia (dal greco phytón (pianta) e therapéia (cura) è, quella pratica che prevede l’utilizzo di piante o estratti di piante per la cura delle malattie o per il mantenimento del benessere psicofisico.

L’ echinacea è il rimedio fitoterapico per potenziare il sistema immunitario. La sua azione stimola la fagocitosi con cui le cellule immunitarie eliminano i “nemici”. Attiva inoltre una proteina in grado di attivare le difese contro le cellule estranee. Da utilizzare in caso di indebolimento con presenza di primi sintomi influenzali e durante le fasi acute anche febbrili.

Per le malattie da raffreddamento : 1-2 capsule al giorno di estratto secco almeno per almeno due mesi. Come trattamento 30 gocce di tintura madre in acqua, 3 volte al giorno, fino alla guarigione; per il mal di gola 40 gocce in acqua ed utilizzare come gargarismi. Per l ‘ abbassamento di voce: Erisimo (erba dei cantanti): tintura madre 40 gocce due volte al giorno per chi soffre anche di mal di gola ricorrenti.

La Propoli è una sostanza resinosa, ricavata dalle gemme e dalla corteccia delle api impreziosito con cera e polline. Ha un’ azione immunostimolante, antibatterica e antivirale. Utile per chi ha la gola delicata che si infiamma facilmente e per chi soffre di tossi recidivanti. E’ disponibile in tintura madre, spray, compresse, perle. Venti  gocce di tintura madre 3 volte al giorno, in acuto.

Aromaterapia

Tra gli innumerevoli rimedi suggeriamo Olio essenziale di cannella per prevenire e curare colpi d ‘ aria, umidità, sbalzi di temperatura, risollevare il corpo dalle astenie post-influenzali. Il miglior supporto quando siamo debilitati e nelle fasi in cui lo stato influenzale sembra non abbandonarci più. Ottimo stimolante ed energizzante.

Olio essenziale di eucalipto:

Ottimo febbrifugo. Antisettico, balsamico, antivirale utilizzato nelle manifestazioni influenzali, malattie da raffreddamento, sinusiti.  Poche gocce in apposito erogatore o in vasca da bagno. Per applicazione cutanea: non sulle ferite! due – tre  gocce in 50 ml olio mandorle dolci.

Omeopatia:

In questo caso, il risultato più efficace si ottiene innanzitutto con l’aiuto di un omeopata che attraverso un anamnesi dell’individuo, aiuterà il processo di guarigione dalle patologie invernali attraverso una prescrizione adeguata. Tuttavia si può già attuare una vaccinazione omeopatica da assumere una volta la settimana per tutto l’inverno. Citiamo solo alcuni rimedi che solo l’ omeopata potrà suggerire: Belladonna, bryonia, gelsenium. Altri rimedi possono essere adeguati ma solo in base alle caratteristiche psico- fisiche ed alla patologia del paziente da curare.

Parafarmacia l’ Officina delle Erbe dott .Raffaele Lojacono

0 Commenti

Scrivi un Commento