Expo 2015: tutte le curiosità sull’evento dell’anno

cop2

Manca pochissimo all’apertura dei padiglioni di Expo 2015, l’evento più atteso dell’anno. Visitare l’Esposizione Universale è senza dubbio un’occasione da non perdere. Ecco tutto quello che avreste voluto sapere ma che non avete mai osato chiedere!

Cos’è Expo
Expo Milano 2015 è l’Esposizione Universale che l’Italia ospiterà dal primo maggio al 31 ottobre 2015. Durerà 6 mesi e viene organizzata ogni 5 anni secondo le regole dettate dal Bureau of International Expositions.

Inaugurazione
Sarà il concerto di Andrea Bocelli ad aprire il sipario di Expo 2015, giovedì 30 aprile in piazza Duomo a Milano alle 20:30. La diretta tv sarà trasmessa da Rai Uno e in streaming sul sito ufficiale di Expo. Il cantautore sarà accompagnato dall’Orchestra del Teatro La Scala, dove il primo maggio si terrà anche la Turandot di Puccini.

logo_2_500x500_1Il Logo
Il logo di Expo 2015, distinto dai tre colori primari (giallo, blu, magenta), è opera di Andrea Puppa, vincitore di un concorso fra studenti e neolaureati delle scuole di design. I progetti presentati erano oltre 700, sottoposti al primo voto di una giuria presieduta da Giorgio Armani. Le dieci migliori proposte sono state poi sottoposte ad un voto on line.

mascotteLa Mascotte
Foody è il nome della mascotte di Expo 2015. Il suo volto, disegnato da Disney, è composto da 11 piccole figure che rappresentano altrettanti alimenti uniti insieme per formare un disegno che evoca le teste dell’artista Giuseppe Arcimboldo.

logo italiaIl germoglio tricolore
Un germoglio tricolore, “l’idea del vivaio” quindi “dei giovani e del futuro”, è il logo del Padiglione Italia. I colori della bandiera italiana si articolano in un susseguirsi di cerchi e combinazioni cromatiche che tendono ad esprimere le energie del Paese e la sua varietà.

Le Ricette
Visto il tema “Nutrire il Pianeta: Energie per la Vita”, ogni Paese proporrà le proprie eccellenze culinarie. Alcune sono già pubblicate on line in un sito dove ognuno ha la possibilità di proporre la propria ricetta da ogni parte del mondo.

singer_29_boot_patcher_1930_sewalotLe invenzioni presentate all’Expo e che hanno cambiato la nostra vita
Parigi 1855: il sassofono, la Singer, la bambola parlante sono alcune delle idee che hanno debuttato proprio all’Expo. Inoltre tra gli stand espositivi, dove si aggiravano Napoleone III e la Regina Vittoria, fu presentata una delle invenzioni più clamorose nel mondo della scienza: il pendolo di Focault, l’esperimento che dimostra la rotazione della Terra.

L’albero della vita
È l’ormai noto simbolo del Padiglione Italia. L’opera, realizzata dal Consorzio “Orgoglio Brescia”, affonda le sue radici in uno dei periodi artistici più fervidi dell’arte italiana, il Rinascimento. Sul finire degli anni Trenta del XVI secolo, Michelangelo risistemava Piazza del Campidoglio su incarico papale, donandole una nuova forma e prevedendo una pavimentazione che eliminasse lo sterrato esistente. Proprio per questo pavimento, l’artista di Caprese disegnò una struttura complessamente simbolica, che partendo da un disegno losangato esterno culmina in una stella a dodici punte indicante le costellazioni.
Il Concept è di Marco Balich e il design è dello stesso in collaborazione con lo studio Gioforma.

Di seguito una simulazione di quello che si potrà apprezzare a Milano a partire dal primo maggio 2015.

https://www.youtube.com/watch?v=N6SY41323WQ

0 Commenti

Scrivi un Commento