Fenomeni da baraccone

images

Il 2014 ha deciso di concludersi  nel modo più degno per un anno zeppo di fenomeni meteo estremi. Per molti è stato un gradevole stupore, non per me che non amo le basse temperature ma che soprattutto non ci ho trovato nulla di piacevole in quegli istanti in cui ho persino avuto paura che potesse accadere qualcosa di terribile. Non volevo comunque rovinare la festa a nessuno, per questo ho taciuto e poi esultato in silenzio quando, nei giorni a seguire, qualche momento più soft è tornato e con lui anche il mio buonumore. Ovviamente nessuno ha perso occasione per catturare il momento, breve ma intenso, e il suo conseguente e inarrestabile stupore, siamo persino arrivati ai pupazzi di neve, forse ce l’avremmo fatta anche con le statue di ghiaccio, se solo fosse durata qualche ora in più. E qualcuno che era partito per la montagna, pensando di farla a tutti, ha rosicato quando dall’altro lato del telefono veniva informato dell’eccezionale “fenomeno da baraccone”;  si perché questo è stato. Un susseguirsi di immagini che ha inondato i social network in maniera imbarazzante in cui, ancora una volta, l’insostenibile leggerezza dell’apparire prendeva il sopravvento, sopra ad un dovere di cronaca che prima apparteneva alla sua professione, nessuno e dico nessuno ha pensato che questa terra e questa città non sarebbero state pronte né attrezzate in nessun termine nell’ affrontare il meteo più estremo. E credo che impedire l’accesso a determinate aree della città non sarebbe bastato. Comunque, è stato un bello spettacolo, almeno per gli appassionati, in cui sotterrare per qualche istante le ansie e le brutture del precedente anno.

Ileana Panama

direttore@scirokko.it

Ileana Panama

Ileana Panama

Filosofa dallo spirito libero e passionario. Mille difetti e un solo pregio: la caparbietà. Pare che per essere il direttore basti. Non ama le mezze misure, le mezze parole e le mezze stagioni. Onestà intellettuale ed educazione, queste le cose che apprezza negli altri. Profondamente attaccata alle sue radici, è tornata, dopo un lungo vagabondar per restare ma soprattutto per Fare. Imperdibili le sue interviste.
0 Commenti