Fieri di Essere: conclusa la prima edizione

Si è concluso ieri “Fieri di Essere”, due giorni di incontri, arte, cultura, workshop e attività che hanno (ri)dato alla Fiera una ventata di freschezza. Nonostante l’inagibilità dei padiglioni, la naturale vocazione dell’area fieristica che coi suoi spazi getta lo sguardo su uno dei luoghi più suggestivi della nostra città, è stata senza dubbio la location ideale per l’evento. Molte le attività in programma: dai Salotti delle idee che hanno affrontato i temi più disparati: politiche di integrazione, la scena teatrale siciliana, musica e imprenditoria giovanile, in cui gli unici veri assenti sono stati i messinesi. Peccato! perchè sarebbe stata una buona occasione, che la città reclama da sempre, per confrontarsi in maniera seria e costruttiva. Lo speaker corner dedicato ad un’altra faccia della nostra città: l’Università, in cui gli studenti sono stati i veri protagonisti del dibattito. E poi le proiezioni, lunedì è stata la volta di “Al di là del mare”, di Fabio Schifilliti, e a cura del laboratorio cinema del Liceo Scientifico “G.Seguenza” in collaborazione con l’Università degli studi di Messina mentre ieri sera, “C(a)osa nostra” realizzato da Tonino Cafeo e Anna Bigo. E ancora le performance della scuola “Studio Danza” e la musica con i RUMBLE IN THE JUNGLE SPECIAL EDITION, Mc live set: Tanzo/Moschella e i Dj set di Tony Proe/Kollasso/Roots Monkey Papalia, i giochi da tavolo Hasbro curati dall’Associazione Bios, la Galleria d’Arte curata da Laura Faranda di Scirokko (in esposizione: Maria Abadessa, Franco Currò, Marcella Gemelli, Olga Gurgone, Giuseppe Lisciotto, Davide Lupica, Jacopo Maniaci, Alessia Oliveri, Laura Pittaccio, Stello Quartarone, Alessandro Samiani, Davide Scimone, Costanza Sibila, Sunday Storytelling, Resli Tale), le Polastoria di Sunday StoryTelling, le lezioni di AcroYoga e di Yoga Anukalana del Centro Tao e la Caccia al Tesoro promossa da E.S.N. Erasmus Student Network e Livinplay. L’evento è stato promosso dall’Assessorato cultura e identità, patrocinato dal Comune di Messina e dall’Autorità portuale e sostenuto dalle associazioni Liberamente, Bios, E.S.N. Erasmus Student Network e Scirokko editrice. A chiudere l’evento la musica di Gianluca Rando, i Ka Jah City e i Dee Jay Set di Klingo e Lorenzo Muscolino. Evento che non ha alcuna intenzione di restare unico e che è già all’opera per proporre una prossima edizione ancora più ricca e vivace.

0 Commenti

Scrivi un Commento