Grande successo per la I edizione del CapoPeloro Fest

Grande successo per la I edizione del CapoPeloro Fest: un palco allestito sotto l’imponente pilone che ha fatto da cornice all’intera serata, e un succedersi di artisti. Il vero protagonista, quindi, lo scenario suggestivo, un luogo magico che la Proloco Capo Peloro attenziona e attenzionerà attraverso innumerevoli iniziative. Questa la prima. Ed è stata un grande debutto. Questa lunga giornata di musica, che è riuscita a coinvolgere bambini, giovani e adulti – tutti accomunati dall’amore per la città – è stata inframmezzata dalla proiezione del film “La mafia uccide solo d’estate”, momento molto toccante, a cui è seguito l’intervento di Ninni Bruschetta e di Antonio Alveario – nel film rispettivamente Fra Giacinto e Totò Riina – che non si sono risparmiati battute divertenti in linea con il film ma anche amare riflessioni sulla nostra martoriata terra. Sono seguite proiezioni dedicate a questo lembo di terra e di mare che ha ispirato i più grandi poeti e artisti di ogni tempo e che, oggi, vede un gruppo di giovani volenterosi ridargli credito e dignità. La speranza è in questa terra, è in chi la abita, in chi la vive, in chi si arrabbia perchè vorrebbe vederla valorizzata quanto merita ed è nei giovani, protagonisti di questa nottata di musica e di divertimento.

Le esibizioni live di talentuosi artisti messinesi hanno animato la serata in modo sempre più crescente, ad iniziare da Luciano Panama con il suo rock prismatico e seguito dai Traccia Nascosta, con il brano dedicato alla “Punta del Faro”. L’atmosfera si è scaldata ancora grazie all’energia dei Demo Mode, sapientemente miscelata al rock mediterraneo dei Big Mimma in “Com’è profondo il mare”. L’attaccamento alla propria terra nelle rime dei Cani da Traccia, l’indie rock esplosivo dei Pressione su Malta e l’inconfondibile stile dei Boo Daci’s hanno tenuto alto il coinvolgimento degli oltre 1000 partecipanti, culminato nei dj set di Luca Maio e Paul Ursin che hanno accompagnato il CapoPeloro Fest verso la sua prima alba.

A seguire una galleria fotografica, per chi volesse rivivere i momenti più salienti della giornata o per chi non avesse potuto parteciparvi:

0 Commenti

Scrivi un Commento