Happy Birthday Retronouveau!

logo-higher

Nato cinque anni fa da un’idea di Davide Patania, Nino Cucinotta, Davide De Domenico e Christian Cannavò, il Retronouveau di Messina diventa, mantenendosi tutt’ora, l’unico vero club musicale della Città e della provincia; oggi competitivo a livello nazionale fra i club della categoria. Ha avuto diverse evoluzioni nel tempo, ma il team, quindi il locale stesso, si conferma a maggior ragione al giorno d’oggi punto di riferimento per molte agenzie, nazionali ed internazionali, che volentieri inseriscono Messina nelle map roads dei tour degli artisti che sostengono e promuovono.

Nato in un periodo in cui la città dello Stretto era un po’ “timida” in campo musicale ed in cui i quattro autori del Progetto erano uniti ancora solo da un’amicizia o da una conoscenza, percorrendo strade distinte ma accomunate dallo stesso denominatore: valorizzare e promuovere il territorio, innanzitutto messinese, attraverso un fare impresa giovane, vivace… scegliendo come chiave quella potente del fare musica, buona musica. Ecco che prese forma l’idea, subito dopo diventata concreta, del “Retronouveau”. Non casuale la scelta del nome: il vecchio ed il nuovo che si incontrano; un po’ come il logo del locale, in cui figure geometriche anni ’70-’80 vengono contemporaneizzate rendendosi attraenti.

Un progetto coraggioso. Avanguardistico nell’idea (partendo da un principio di movimento musicale già esistente grazie alla storica realtà del “5Quarti” che sorgeva nel luogo dell’attuale “Retro”), ma anche nella posizione logistica (sorgendo nel complesso quartiere popolare di Maregrosso) e nel design (dando un’impronta più “stilosa” rispetto ai classici live club europei). Spazi interni ed esterni ogni anno sempre diversi, valorizzati dai murales di Manuela Caruso e Martina Camano (all’interno) e da quelli di Mauro Kuma (all’esterno). Centro energico di rivalorizzazione, creativa, territoriale e sociale.

In questi anni si sono svolti circa trecento concerti, si sono esibiti artisti provenienti da tutto il mondo, noti e meno noti, senza tralasciare le interessanti realtà musicali cittadine e siciliane. Un progetto basato sulla trasversalità delle idee, dalla voglia di un dialogo, quindi di un confronto, con la propria città, con la propria regione, con il proprio paese, con il mondo. Mantenendo sempre la propria identità, cambia pelle nelle tante serate a tema: dall’hip hop alla dance hall, dalle serate universitarie ed Erasmus alle serate più “adulte” proponendo live di nicchia, “rivoluzionari” in un contesto cittadino tutt’oggi ancora troppo provinciale; dalle molteplici sfaccettature dell’elettronica sino alla riscoperta e valorizzazione della discomusic, del funcky e della prima house dei gloriosi anni ’70 – ’80.

Una grande squadra, con un team di base composto da Davide Patania come direttore artistico e dj resident, Davide De Domenico come barman principale e Christian Cannavò come responsabile della comunicazione.

Oggi, il giorno del suo compleanno, il “Retro” ringrazia tutti i suoi collaboratori, passati e presenti… come la graphic disegner Venera Leto, Toti Poeta, i barman Angelo Santoro e Claudio Antonuccio, lo street artist e fotografo Mauro Kuma, i fotografi Francesco Algeri, Morgan Maugeri, Antonio Triolo e Gianmarco Vetrano, i collaboratori Antonella, Francesco, Enza, Liliana, Margherita, Rosamaria e Sharon; Francesco Bonaccorso, Paolo Ursino, Enzo Russo, la crew di Rumble in The Jungle e quella di Esn Erasmus Messina; RadioStreet e le testate online, locali e regionali,  che da sempre lo sostengono. Ma naturalmente, allo stesso gradino di tutti i “collaboratori”, un ringraziamento particolare lo rivolge ai suoi utenti, agli habituè e non. E con questo augurio, vi dà appuntamento a questa sera, prima della mezzanotte, ed ai prossimi concerti… primo fra tutti il 18 Febbraio, con MOTTA, cantautore e polistrumentista, artefice di sold out nei club di tutta Italia.

Il Retronouveau si trova a Messina, in via Croce Rossa, n. 39

Per maggiori info: www.retronouveau.it

16700054_10212392675075723_1484243723_n16683270_10212392674995721_1496666233_n16652468_10212392674875718_1414219382_n

Laura Faranda

Laura Faranda

Nata a Messina nel 1984. Attualmente dottoranda all’Università di Messina, con un progetto in Geografia culturale. Attraverso l’analisi dei beni culturali studia il territorio ed il patrimonio annesso. Ama l’arte e ogni suo riflesso: dalla tradizione artistica medievale alle espressioni di avanguardia, purché non si cada nel cattivo gusto. Desiderosa di conoscenza, sperimenta spesso i più diversi canali di ricerca. Per scirokko.it si occupa della promozione di nuovi artisti messinesi e di eventi culturali.
1 Commento
  1. Luigi

    mi piace

    21/02/2017 at 13:28

Scrivi un Commento