HM apre a Messina

La Svezia conquista Messina, anzi, la veste! Da domani, la città dello Stretto inizierà una sua nuova epoca nel settore dell’abbigliamento. Il colosso H&M, fondato nel 1947 da Erling Persson, ha aperto il suo prima store messinese, il 12° in Sicilia, e il 142° in Italia.

Il nuovo negozio si sviluppa su una superfice di vendita di circa 1500 mq, donando nuova luce ad un edificio del Viale San Martino, abbandonato da anni. Il piano terra è dedicato alla donna: il mood spazia dal casual al basic, passando per la linea pensata per la donna in carriera. Il primo piano ospita la collezione uomo – incluso il corner con la linea disegnata da David Beckam – e la collezione Divided donna e uomo, pensata per i più giovani. Il terzo e ultimo piano è il regno dei più piccoli, da 0 a 14 anni.

HM non fa distinzioni di genere, provenienza e inclinazione sessuale. Infatti Giulia Salinari e Francesca L’abbate – responsabili dell’Ufficio Stampa H&M – ci hanno raccontato la modalità di selezione del personale, che si basa su requisiti prettamente meritocratici. H&M Messina ha dato impiego a 34 persone, 18 provenienti da store sparsi per l’Italia, e 16 giovani messinesi, a cui è stata data la possibilità di avviare una nuova carriera lavorativa.

Un evento all’insegna della moda, della mondanità e dello stile. Un’occasione per scirokko.it – tra le testate giornalistiche invitate all’evento – per incontrare le realtà alternative del web – blogger, web content e radio – e creare nuove sinergie. A rendere la serata ancora più glamour, il dj set a cura di Deejay Kate, l’aperitivo fusion con finger food e le istantanee divertenti scattate con lo sfondo del backdrop H&M.

HM per il sociale: l’azienda si impegna ogni giorno per rendere più sostenibili i propri prodotti e il settore della moda, dalla coltivazione del cotone alla raccolta di abiti usati per dar loro una nuova vita. Infatti, dal 2013, porta avanti uno dei più estesi programmi a livello mondiale di raccolta abiti del settore retail, con lo scopo di evitare che la moda finisca nei rifiuti e di favorire piuttosto il riutilizzo delle fibre tessili. Solo in Italia sono stati raccolti ad oggi 1.260.000 Kg di abiti usati. I consumatori potranno consegnare i propri abiti usati e prodotti tessili presso il nuovo punto vendita di Messina, ricevendo un voucher in regalo.

Nella gallery le immagini esclusive del nuovo store HM.
Testo a cura di Tanja Bongiorno e Dario Donnina. Foto a cura di Tanja Bongiorno.

Tanja Bongiorno

Tanja Bongiorno

Tanja Bongiorno. Classe ‘85. Divisa tra l’amore per la sua terra e la nostalgia per Milano, città in cui ha completato gli studi universitari e conseguito la laurea in architettura. E’ per sua natura attratta da tutto ciò che ha a che fare con la bellezza, sia essa arte, paesaggio, disegno o scrittura. Non ha ancora deciso cosa farà da grande, sempre incerta se restare o partire, se cominciare o continuare. Da ragazzina voleva diventare stilista, oggi su scirokko.it si occupa di raccontare attraverso la grafica, il colore e le immagini l’universo parallelo della moda, perennemente in bilico tra eccesso e rigore, innovazione e tradizione.
0 Commenti

Scrivi un Commento