Inverno 2015: torna protagonista il dolcevita!

Molte ricorderanno con (poca) gioia il dolcevita in lana/cotone – rigorosamente panna o blu – nel quale le mamme ci costringevano in tenera età al fine di preservarci da spiacevoli malanni. Inutili lamentele del tipo “mi soffoca”, “mi stringe il collo”, “non lo sopporto”… loro restavano irremovibili: volenti o nolenti toccava metterlo! Oggi la moda rispolvera dalle cantine il caro vecchio dolcevita – must della nostra infanzia – rendendo un capo confortevole e antifreddo il protagonista della stagione. Ribattezzato turtleneck per svecchiarne l’identità, il pull a collo alto è un capo multifunzionale – sportivo o casual – differente dal lupetto, che è solitamente più aderente al collo e senza risvolto. Sta bene a ogni fisico: sulle persone più curvy minimizza le forme abbondanti mentre fa risaltare punto vita e seno su quelle più magre.
Vi sono vari modelli e modi di indossarlo: dal classico a collo alto con maniche lunghe, come quello indossato da Angelina Jolie nel film Mr&Mrs Smith, al più particolare bianco a coste o a trecce come quello indossato da Diane Keaton in Something’s gotta give. La più classica delle varianti rimane comunque quella total black, modello indossato nel celebre film La dolce vita di Fellini e che deve proprio a Marcello Mastroianni, il nome italiano di “dolcevita”.
Fitted, morbido, senza maniche, in cachemire o lana pettinata, con il collo alto o ad anello, colorato o neutro: il dolcevita è un evergreen del guardaroba sia maschile sia femminile. E la tendenza parla chiaro, il pull chic è il più gettonato nei look che si fanno notare perché conferisce un mood minimalista se scelto in tessuti aderenti e toni neutri come bianco, nero, grigio, ma diventa etno-chic se abbinato ad accessori importanti. Lo street style non ha dubbi su come indossarli: con cintura in vita, con pantaloni aderenti in pelle, con cappotto cammello e preferibilmente tacchi che slancino. Il motto? Look chic, stay warm!
Sfoglia la Gallery per scoprire gli outfit da copiare quest’inverno.

Tanja Bongiorno

Tanja Bongiorno

Tanja Bongiorno. Classe ‘85. Divisa tra l’amore per la sua terra e la nostalgia per Milano, città in cui ha completato gli studi universitari e conseguito la laurea in architettura. E’ per sua natura attratta da tutto ciò che ha a che fare con la bellezza, sia essa arte, paesaggio, disegno o scrittura. Non ha ancora deciso cosa farà da grande, sempre incerta se restare o partire, se cominciare o continuare. Da ragazzina voleva diventare stilista, oggi su scirokko.it si occupa di raccontare attraverso la grafica, il colore e le immagini l’universo parallelo della moda, perennemente in bilico tra eccesso e rigore, innovazione e tradizione.
0 Commenti

Scrivi un Commento