La casa più bella del mondo è a Torino

Il premio ArchDaily Building Award 2015 indetto da ArchDaily, portale americano di architettura e interior design tra i più seguiti al mondo, ha premiato il progetto “The Number 6”, realizzato dal gruppo torinese Building della famiglia Boffa, nel centro di Torino, che ha trasformato il nobile Palazzo Valperga Galleani in chiave contemporanea. Il progetto di Via Alfieri è stato l’unico finalista italiano, selezionato tra oltre 3.000 progetti arrivati da tutto il mondo e con una partecipazione di oltre 18.000 architetti e studi celebri, tra i quali per esempio Kengo Kuma, Renzo Piano, Jean Nouvel e Álvaro Siza. Il palazzo di 6.500 mq, ospita 36 appartamenti con garage, un centro benessere situato nella mansarda trasparente, una palestra, una sauna ed il cortile adibito ad area espositiva e illuminato dalle installazioni di Richi Ferrero. Un progetto di recupero architettonico che include al suo interno rispetto del patrimonio storico, tecnologia, domotica, eleganza ed estetica.

Tutti gli appartamenti, uffici e spazi comuni sono stati riportati alla loro struttura essenziale, restaurati e riqualificati, dotati di impianti, infrastrutture e finiture che ne migliorano funzionalità e comfort, con una particolare attenzione al benessere abitativo, senza compromettere, e anzi esaltando, l’estetica originale” spiega la brochure del palazzo sul sito web ufficiale, thenumber6.it.

3 Commenti
  1. tecnica tecnologia desing architettura fantasia utility casa da sogno che tutti vorrebbero non manca nulla!!!! . Ma chi è Piano lasciamogli fare i parallelepipedi

    02/03/2015 at 19:18
    • Mark

      Piano ormai è un senatore a vita..

      05/03/2015 at 10:51
    • Ho appena scritto a mio figlio… rimandando la preparazione del pezzo che va in cantiere da maggio in avanti alla Mercury Tower a Mosca: ti prometto che quando sarà liberato dagli impegni di contratto nella diffusione, sarà un progetto che ti piacerà… La Mercury Tower fa parte di un quadrilatero di quattro chicche che renderanno eccellenti anche gli spunti verso il cielo dei pesanti progetti russi, trattati con la creatività di spazi e piacere del design milanese…
      Promessa di papà… a cui alzeremo i calici con gusto!
      Enzo

      05/03/2015 at 18:46

Scrivi un Commento