La fotografia si fa spazio alla messinese galleria Cavour

Giocondo

Ancora fino a questa sera è possibile visitare alla Galleria d’arte Cavour di Messina, curata da Marcello Gemelli e Paolo Accordino, “Photo is life”, collettiva di sei fotografi siciliani che raccontano, ciascuno secondo il proprio “occhio”, pezzi di realtà a noi contemporanea.

Urbanistica, ritratto, società sono i principali temi “catturati”… a colori, in bianco e nero, naturali o lievemente ritoccati.

Esiste ancora oggi l’eterno dibattito sul considerare o meno la fotografia una forma d’arte. La risposta dovrebbe essere assolutamente si, la fotografia non può che essere arte.

“Arte” è tutto ciò che si esprime con la creatività; riflessioni, emozioni, sensazioni… arriva dove le parole non ce la fanno.

La fotografia fa lo stesso. Ritrae, a suo modo, secondo la sua creatività, un momento in cui c’è tutto senza bisogno di essere spiegato a parole… diciamo che “cattura” soprattutto quello che sembra non esserci.

Le fotografie di questi sei fotografi lo dimostrano, rivelando anche un panorama sociale dinamico siciliano e non.

I fotografi: Enrico Borrometi

Antonio Giocondo

Rocco Luvara

Marcello Mento

Silvio Ruvolo

Oleksandra Shlyakhtina

Questa sera fino alle 20.00 i fotografi danno la possibilità a quanti lo desiderano di essere ritratti in una vera e propria sala pose.

Ingresso gratuito.

La galleria Cavour si trova a Messina n. 119

Qualche scatto delle opere in mostra:

Laura Faranda

Laura Faranda

Nata a Messina nel 1984. Attualmente dottoranda all’Università di Messina, con un progetto in Geografia culturale. Attraverso l’analisi dei beni culturali studia il territorio ed il patrimonio annesso. Ama l’arte e ogni suo riflesso: dalla tradizione artistica medievale alle espressioni di avanguardia, purché non si cada nel cattivo gusto. Desiderosa di conoscenza, sperimenta spesso i più diversi canali di ricerca. Per scirokko.it si occupa della promozione di nuovi artisti messinesi e di eventi culturali.
1 Commento
  1. Luigi

    Mi piace

    25/05/2017 at 10:24

Scrivi un Commento