Perché si festeggia la “Giornata Mondiale del Sorriso”

giornata-sorriso-scirokko-copertina

Oggi, come ogni primo venerdì di Ottobre, si celebra la Giornata Mondiale del Sorriso, nata dall’idea di Harvey Ball e del suo leggendario smile. L’artista statunitense, sopravvissuto alla seconda Guerra Mondiale, ideò la celeberrima faccina nel 1963 mentre lavorava per una ditta pubblicitaria: era stato registrato un calo di umore nei dipendenti di un’azienda, e assunsero Ball per creare qualcosa da apporre sulle scrivanie che risollevasse il morale negli uffici, guadagnando 46 dollari per la commissione; in seguito non tentò mai di registrare o promuovere il marchio come suo, in qualche modo donandolo al mondo. La scienza nel corso degli anni diede ragione a Ball, gli studi infatti dimostrano che sorridere aumenta notevolmente il rilascio di endorfine (le “molecole del buonumore”), rafforza le difese immunitarie, favorisce la vasodilatazione e aiuta persino a bruciare grassi, coinvolgendo più di dieci muscoli del volto! La Giornata del Sorriso, promossa dal 1999 dal World Smile Foudation, ci viene ricordata anche dal doodle di Facebook col motto “Regala un sorriso! Diffondi il buonumore e rendi felice qualcuno oggi! Buona giornata Mondiale del Sorriso”.

0 Commenti

Scrivi un Commento