Le Paste di Mandorla o paste secche

Paste-di-mandorla-(5)1-F

Da siciliana non potevo non provare a realizzare le paste di mandorle o come le chiamiamo noi “Paste secche”, un classico della tradizione della mia regione, ormai famosi nel mondo. Questi pasticcini a base di mandorle, croccanti fuori e morbidi dentro, sono facili da realizzare, ottimi per una pausa dallo studio o dal lavoro, magari accompagnati da una fumante tazza di caffè o tè, sono anche adatti ai celiaci ed ottimi per consumare gli albumi rimasti.

Ingredienti per circa 30 pasticcini:

300 g di mandorle pelate o farina di mandorle

250 g di zucchero semolato o a velo

90 g albumi (circa 3)

Qualche goccia di essenza di vaniglia o limone o arancio.

PREPARAZIONE:

Tritate le mandorle con lo zucchero il più fine possibile, saltate questo passaggio se usate la farina già pronta ed unite semplicemente lo zucchero. Impastate gli albumi e gli aromi fino ad ottenere un impasto morbido al tocco, ma sostenuto. Riempite col composto la sac à poche (preferibilmente una di buona qualità perché potrebbe rompersi), con la bocchetta a stella grande formare i biscotti su una teglia, decorali con canditi, mandorle o pinoli, potete anche spolverare con dello zucchero semolato. Lasciateli riposare per una notte. Infornate a 175°C per 10-12 minuti, dipende dal vostro forno, quindi controllate, devono restare chiari. Sfornate e lasciate raffreddare bene prima di staccarli dalla teglia.

Ketty Vasi

pausacaffeblog.it

0 Commenti

Scrivi un Commento