Liliana Romano alla “Teste Matte” di Messina

Mostra Teste Matte 3

Alla galleria Teste Matte di Messina si è svolta “Ad un tratto…”, la personale di Liliana Romano.

La mostra è stata la prima dell’Artista la quale, dopo una formazione nel campo dell’arte (in Decorazione) prima presso l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria e successivamente presso l’Accademia di Belle Arti di Messina, si è presa un periodo di pausa lungo circa dieci anni in cui, un po’ per necessità ed un po’ per diletto, si è dedicata ad attività diverse da quella artistica… lasciando l’arte mera passione, sperimentazione, potente mezzo di conoscenza interiore. Fino ad arrivare ai nostri giorni dove, con una rinnovata consapevolezza e motivazione, ha presentato questa sua prima esposizione dalle linee guida intrise di grazia ma anche di incisività. L’emotività, un certo senso di rinascita e forse anche una rinnovata fiducia in una personale identità… hanno guidato il pubblico in un percorso ben strutturato ma lieve.

La grazia dei concetti si è espressa anche nella scelta della tecnica ad acquerello che Liliana predilige usandola, però, come se fosse colore ad olio.

Le opere in mostra sono apparse in bilico fra una pittura sul nascere ed un temperamento apparentemente schivo ma in realtà deciso. Un istinto volto ad una luce, ad un desiderio di rivelazione dell’essenza più intima ma sempre con una certa cautela che in opere come “La verità dentro una bugia” è venuto fuori con tutta la sua consapevole leggiadria.

Il senso di verità ha coinciso, nelle opere esposte, con  un senso di libertà che ha trovato sua ideale espressione in vedute marine… spiagge “popolate” soltanto da qualche arbusto, come finestre aperte su distese di mare  alle volte calmo, altre più agitato, ma sempre  pulito, limpido a rivelazione di una anima trasparente.  Per la Romano questi non sono paesaggi reali, ma “paesaggi dell’anima”.  Ed in effetti la intera esposizione è apparsa un viaggio nella sua di anima, iniziando dalla sua primissima tela in cui è stato raffigurato il confine, per Liliana presente in ogni uomo, tra inferno e luce… trovando nell’espediente di un uomo nell’atto di scavalcare quella delicata linea di confine la possibilità per tutti gli individui, supportata dalla volontà e dalla consapevolezza di personali capacità, di arrivare ad una esistenza più luminosa, più nitida, meno burrascosa.

 

Potete seguire Liliana Romano ed i suoi prossimi progetti alla pagina FB “Romano Arte”.

 

La galleria Teste Matte è spazio espositivo e laboratorio attivo. Si trova a Messina, in Via del Bufalo n.9 (pressi Via T.Cannizzaro alta) 

Aderisce all’iniziativa ”Spazi d’Artista” promossa dal Comune di Messina, aprendo durante il periodo natalizio il proprio laboratorio di pittura, scultura e vetrate artistiche, anche con esposizione personale, “YOYO”, nei seguenti giorni ed orari:

Dicembre:

venerdì 15,  mercoledì 20,  giovedì 21,  venerdì 22  –  ore 16:00-19:00

Gennaio:

mercoledì 03, giovedì 04, venerdì 05 –   ore 16:00-19:00

 

In tutti gli altri periodi dell’anno: contattare il   347  085 0092

 

Qualche scatto della mostra “Ad un tratto…” per cui si ringrazia il fotografo Davide Lupica e l’Artista

 

 

 

Laura Faranda

Laura Faranda

Nata a Messina nel 1984. Critica e curatrice di Arte Contemporanea. Anche Dottore di Ricerca in Geografia Umana e Culturale, per questo particolarmente sensibile all'interazione arte/territorio. Al di là del suo settore di specializzazione, ama l’arte ed ogni suo riflesso: dalla tradizione artistica medievale alle espressioni di avanguardia, purché non si cada nel cattivo gusto. Desiderosa di conoscenza, sperimenta spesso i più diversi canali di ricerca. Per scirokko.it si occupa della promozione di nuovi artisti messinesi e di eventi culturali.
1 Commento
  1. Luigi

    Mi piace

    02/02/2018 at 10:05

Scrivi un Commento