Pippo Pittaccio. “Mediterraneo”

14581527_1668768236769753_2878836162350514902_n

Alla galleria d’arte Kalòs di Messina si è aperta una nuova stagione che, dopo una collettiva di apertura, con protagoniste alcune delle opere di tutti gli artisti che hanno esposto nel corso degli anni, presenta adesso la prima personale 2016/2017. “Mediterraneo”, questo il titolo della nuova mostra dell’artista Pippo Pittaccio, messinese noto a livello nazionale. Un titolo che racchiude armonicamente tutta la complessità della storia e la poeticità della sua essenza. E poetica e complessa risulta la esposizione.
14563348_1668768143436429_8136808536200734051_nLa drammaticità dell’elemento attuale dei continui sbarchi di immigrati sulle coste italiane, specialmente sulla fascia costiera di Lampedusa, si unisce alla poeticità del fare arte di Pittaccio, il quale affida al colore bianco, insieme alla materia ed al gesto, il racconto. Fra le opere, che si richiamano un pò ad artisti come John Chamberlain e Jasper Johns, si caratterizzano alcune tipicamente informali ed altre a metà strada fra l’Informale e le tendenze Pop (il “pappagallo” che libera il mare; il bidoncino accartocciato che diventa piscina aperta). Oggetti d’uso quotidiano, tele o carta, diventano vere e proprie opere d’arte che, oltre a toccare il tema dell’immigrazione, indagano il tema tanto dibattuto in epoca contemporanea delle varie tipologie di “famiglia” e dell’unione di coppia. Temi complessi, ma trattati dall’Artista con una certa leggerezza (nell’accezione più positiva del termine) e con occhio speranzoso.
Una mostra che pare essere una boccata d’aria fresca affacciandosi ad una finestra desiderosi di un mare limpido.

Fino a domani, venerdì 7 Ottobre.
Ingresso gratuito
Orario di apertura: 10.00 – 13.00; 17.00 – 20.00

Laura Faranda

Laura Faranda

Nata a Messina nel 1984. Critica e curatrice di Arte Contemporanea. Anche Dottore di Ricerca in Geografia Umana e Culturale, per questo particolarmente sensibile all'interazione arte/territorio. Ama l’arte ed ogni suo riflesso: dalla tradizione artistica medievale alle espressioni di avanguardia, purché non si cada nel cattivo gusto. Desiderosa di conoscenza, sperimenta spesso i più diversi canali di ricerca. Per scirokko.it cura si occupa di critica d'arte contemporanea e della promozione di nuovi artisti e di eventi culturali messinesi e siciliani.
0 Commenti

Scrivi un Commento