Quannu si rici essiri nu “Ammuccalapuni”

Senza titolo1

Il dialetto siciliano costituisce la prima lingua letteraria italiana, e l’UNESCU gli riconosce lo status di lingua madre, motivo per cui i siciliani sono descritti come bilingui. Per questa ragione abbiamo deciso di scrivere questa curiosità sia in italiano che nel nostro amato dialetto.

L’ espressione “ammuccalapuni” è riferita di solito ai più ingenui e creduloni, che letteralmente restano inebetiti e con la bocca spalancata qualunque storiella gli venga raccontata, rischiando così di inghiottire api e mosconi.

Nto dialettu sicilianu n’ammuccalapuni è nu cristianu sanu sanu, babbu va, chi criri a tuttu chiddu chi senti e resta ca vucca apetta.

 

Jessica Pannuccio

0 Commenti

Scrivi un Commento