Stage di danza afro e percussioni live al Dalek di Messina

Danza africa

STAGE DI DANZA TRADIZIONALE AFRICANA con accompagnamento di percussioni dun-dun bass e djambè.

Il 24 Giugno, presso l’associazione culturale Dalek (Messina, salita Tremonti-Fondo Cardia ), ore 17.30-19.30 ed a seguire un live show nella suggestiva sede dell’Associazione.

Per la prima volta Messina ospita FATOUMATA CAMARA, artista Africana d’eccellenza, pronta a svelare i rudimenti fondamentali della danza tradizionale Guineana.

Alessandro Cappello,Vincenzo Cilia, Piero Cucinotta e Gianpaolo Villani accompagneranno la danzatrice con dun dun bass e djembè.

Lo Stage avrà inizio alle 17:30 e si concluderà alle 19:30.

I posti sono LIMITATI…vi consigliamo di affrettarvi!

 

Costo STAGE :  10 € 

Per info e iscrizioni scrivi a:  dalekstudio@gmail.com 

TESSERAMENTO 2017 – 3 € ( se si è in possesso di tessera il tesseramento non è necessario)

 

Fatoumata Camara nasce a Conakry, Guinea, nel 1981 da una famiglia che ha l’arte nel sangue.
La madre porta un nome importante, quello dei Kouyatè, famiglia di cantastorie-musicisti della tradizione africana, mentre il padre viene scelto da Sekou Toure durante la “rivoluzione culturale” degli anni ‘50 e portato da Mamou a Conakry per formare L’Ensemble Instrumentale de Guinèe, storica formazione con cui attraverserà il globo per essere ambasciatore d’arte della propria Nazione.

La formazione artistica di Fatoumata avviene tra le mura di casa,tra i vari artisti amici del padre e nelle feste tradizionali e nel Ballet di Matam.

Di rilevante importanza nell’affinare la propria tecnica di danza, sono stati, negli anni vissuti a Conakry,Konkasere ballerina storica ed anch’essa ambasciatrice della cultura guineana nel mondo , il fratello maggiore Mamadou Djan Camara, percussionista e ballerino ed il fratello minore Sana che ha militato tra le numerose esperienze in Les Ballets Africains e nel Ballet Soleil D’Afrique.La nonna è una cantastorie che viene continuamente invitata in innumerevoli feste tradizionali come cantastorie.
L’altro fratello Alseny è uno stimato fabbricatore e scultore di strumenti musicali africani.

Tornata per un breve periodo in Guinea, ha assimilato gli insegnamenti di Bijoux ex prima ballerina de Les Ballets Africains

Da11 anni in Italia, ha collaborato come danzatrice col gruppo di musica africana Les Tambours D’harmattan, partecipando ad innumerevoli manifestazioni culturali e concerti. Ad oggi è impegnata nell’insegnamento della Danza Africana in vari luoghi della provincia iblea. Ha preso parte inoltre a diversi meeting di danza e fitness come Uragano2010 e 2011, Lipari Happy Island, Ustica Dreams, collaborando con artisti del calibro di Peppe Ranzani, Davide Peri ed altri ancora.

Fatou è un’artista in continua evoluzione, sempre alla ricerca della bellezza e conservatrice di valori antichi che cerca sempre di trasmettere nella “quotidianità occidentale” attraverso l’attenzione e l’amore per chi danza con lei.

0 Commenti

Scrivi un Commento