“I Tormenti del Signor K”. La regia di Daniele Gonciaruk alla Sala Laudamo di Messina

Gonciaruk

Per la prima volta a Messina, presso la Sala Laudamo, per la recente rassegna Laudamo Show Off, è andato in scena “I Tormenti del Signor K”, per la regia di Daniele Gonciaruk, con lo stesso Gonciaruk e Gaetano Citto, Gerri Cucinotta ed anche con Marco Dell’Acqua, Kevin Finocchiaro, Simone Le Donne, Matteo Quinci.

Uno spettacolo di acuta ed amara riflessione sulla contemporaneaità ma vivace, originale, tratteggiato dalla solita verve e predisposizione istrionica del suo regista, Gonciaruk.

Il Signor K”, Mockinpott, un uomo comune, ligio al suo dovere di lavoratore, marito, cittadino. Un’esistenza comune e perbene che, improvvisamente, per strane ragioni si ritrova chiusa in una cella di un carcere. Ecco che “K” viene deriso dal suo capo, dalla moglie, da personaggi che incontra ed interroga camminando per le strade della sua città. Deriso a tal punto da ritrovarsi nella sala di un ospedale per subire, erroneamente, un’operazione al cervello… quella mente che, nella società in cui il personaggio si ritrova, necessita di essere manipolata… Un quadro letteralmente terrificante, l’incubo immaginato e, forse, metaforicamente (neanche tanto…) per i più vari motivi vissuto da ogni uomo comune, da tutti noi. Una sintesi resa, in scena, magistralmente grottesca da Daniele Gonciaruk che ha ricoperto il ruolo dei vari “malfattori” (ben otto…) a discapito del protagonista (Gaetano Citto).

Un lavoro che, al di là della tematica super attuale, sulla scia dell’alienazione Kafkiana, della brutalità umana perfettamente evidente in Weiss, dello straniamento (a partire dall’attore rispetto al personaggio da interpretare) tipico del teatro di Brecht… ha bene messo in evidenza l’originalità del regista e la bravura sua e di tutti i personaggi.

Uno spettacolo che, proprio come Le storie del Signor Keuner di Bertolt Brecht, fa della meditazione una via ma, alla Laudamo, senza mai tralasciare l’ironia… la migliore alleata per ciascuno di noi in questa affascinante e contraddittoria vita.

I Tormenti del Signor K

Di e con Daniele Gonciaruk

Con

Daniele Gonciaruk

Gaetano Citto

Gerri Cucinotta

e con

Marco Dell’Acqua

Kevin Finocchiaro

Simone Le Donne

Matteo Quinci

Luci

Renzo Di Chio

Direttore di Scena

Alessandro Scipilliti

Fonica

Nicola Bombaci

Elaborazioni Musicali

Claudio Palana

Assistente alla Regia

Rosalba Orlando

Lo spettacolo è stato selezionato e presentato in prima nazionale al ROMA FRINGE FESTIVAL 2016.

Laura Faranda

Laura Faranda

Nata a Messina nel 1984. Attualmente dottoranda all’Università di Messina, con un progetto in Geografia culturale. Attraverso l’analisi dei beni culturali studia il territorio ed il patrimonio annesso. Ama l’arte e ogni suo riflesso: dalla tradizione artistica medievale alle espressioni di avanguardia, purché non si cada nel cattivo gusto. Desiderosa di conoscenza, sperimenta spesso i più diversi canali di ricerca. Per scirokko.it si occupa della promozione di nuovi artisti messinesi e di eventi culturali.
0 Commenti

Scrivi un Commento