ApolloSpazioArte: quando la cultura invade la città

E’ partito ApolloSpazioArte, il  progetto promosso dal Comune di Messina con il supporto dell’Assessorato alla Cultura, con a capo Daniela Ursino e curato da Saverio Pugliatti,  focalizzato sull’Arte a 360 gradi: pittura, scultura, letteratura, teatro, cinema, danza.

L’iniziativa coinvolge parte della Via S. Filippo Bianchi, trasformandola in suggestiva location a cielo aperto, destinata a numerose  performance artistiche, con il fine di avvicinare i cittadini alla creatività pura, per una rigenerazione degli occhi e dello spirito, soprattutto all’interno di un contesto natalizio dove lo stress fa da padrone. La strada, che in questo contesto è stata ridisegnata dall’architetto Virgilio, è diventata essa stessa un’opera d’arte: i palazzi che costeggiano la via vengono resi contemporanei dal gioco di luci curato magistralmnete da Renzo Di Chio.

ApolloSpazioArte si rivolge ad ogni persona, di qualunque età, chiaramente, però, puntando ai giovani. Di fatti il progetto vede protagoniste anche tre scuole cittadine: l’Istituto d’Arte messinese Ernesto Basile,  l’Istituto Antonello, il Liceo Scientifico Seguenza.

Di seguito la locandina del ricco programma che si protarrà fino all’8 Gennaio e qualche scatto relativamente alle varie iniziative.

 

 

 

Laura Faranda

Laura Faranda

Nata a Messina nel 1984. Critica e curatrice di Arte Contemporanea. Anche Dottore di Ricerca in Geografia Umana e Culturale, per questo particolarmente sensibile all'interazione arte/territorio. Ama l’arte ed ogni suo riflesso: dalla tradizione artistica medievale alle espressioni di avanguardia, purché non si cada nel cattivo gusto. Desiderosa di conoscenza, sperimenta spesso i più diversi canali di ricerca. Per scirokko.it cura si occupa di critica d'arte contemporanea e della promozione di nuovi artisti e di eventi culturali messinesi e siciliani.
0 Commenti

Scrivi un Commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com